"codice a barra"

La zona periorale rappresenta una delle aree del viso di difficile correzione . La sua integrità dipende dallo stato armonico dei suoi vari componenti strutturali : arcata dentale, ossa , tono muscolare e buon trofismo del tessuto dermo-ipodermico.


Area Periorale

Ed è proprio a carico di queste strutture che avvengono nel corso degli anni delle alterazioni, accelerate da fattori estrinseci ( sole, fumo, stress, mimica), che causano visivamente quegli inestetismi che iniziano con semplici rughettine, magari presenti solo durante i movimenti buccali, ma che inesorabilmente evolvono ad uno stadio di invecchiamento sempre più manifesto con rughe profonde e ipotrofia tissutale. Esistono quindi vari gradi di alterazioni dell’area periorale e quando ci troviamo difronte a questi casi dobbiamo essere in grado di saper scegliere la giusta terapia.


Classificazione Personale

La mia classificazione del cosiddetto “Codice a Barra” si basa essenzialmente sul tipo e sull’entità delle alterazioni presenti. Vengono così riconosciuti 3 stadi del codice a barra :
1° Stadio : si riferisce a quelle giovani donne che presentano fini rugosità nel labbro superiore solo durante la mimica ( quando parlano) o poco accennate a riposo.
2° Stadio : in questo caso le rughe sono presenti anche a riposo e possono essere singole o diffuse e ravvicinate a tappeto su tutto il labbro superiore.
3° Stadio : è la fase più avanzata, ed anche la più difficile da correggere, dove si associano rughe più o meno profonde e destrutturazione dermo-epidermica.


Cosa possiamo fare ?

L’importanza della classificazione risiede appunto nel fatto che ad ogni stadio corrisponde la terapia più idonea e quindi l’approccio sarà completamente differente. Nelle fasi più avanzate per non avere insuccessi non bisogna semplicemente riempire la ruga ma bisogna essere in grado di effettuare un completo lavoro di ristrutturazione. Solo così si possono avere ottimi risultati e soprattutto duraturi nel tempo.

La tecnica "Verticale"

Si tratta di una tecnica da me messa a punto per ristrutturare i piani profondi del sottocute. Questa tecnica viene utilizzata principalmente nel terzo stadio e consiste nell’iniettare piccole dosi di acido ialuronico (pavimentazione profonda) a riempimento degli spazi virtuali che si sono creati per destrutturazione del sottocutaneo. L’effetto di questa tecnica è veramente eccezionale perché porterà ad una distenzione di tutta la cute del labbro superiore e delle rughe più profonde.

 

Ecco cosa possiamo ottenere con la tecnica verticale


Chiaramente le varie tecniche utilizzate possono essere, a seconda dei casi, integrate seguendo una logica ben precisa di sequenza .