Questo sito fa utilizzo di Cookies, continuando la navigazione li accetti

Bioristrutturazione con fili

Innovativo trattamento per viso e corpo. Attraverso l'inserimento, senza incisioni, di fili in PDO (Polidioxanone), riusciamo ad ottenere un aumento della proliferazione del collagene con conseguente ristrutturazione del tessuto lasso e un effetto liftante.

Che cosè il filo in PDO?

Il filo in PDO e’ un medical device già largamente utilizzato da anni in chirurgia generale e cardiovascolare. Questo mono-filamento è totalmente riassorbibile per via idrolitica in un periodo di circa 6 mesi.

Come si effettua il trattamento?

Il trattamento si esegue in ambulatorio e non necessita di anestesia; l’applicazione è praticamente indolore. I fili sono già contenuti all’interno  di sottilissimi aghi  con i quali  vengono inseriti a livello del derma.

Un elementare sistema meccanico consente all’ago, una volta penetrato nella cute, di depositare, all’interno del tessuto, il filo stesso.  L’obbiettivo è quello di creare un vero e proprio reticolo nelle aree che intendiamo rivitalizzare.

L'effetto non sarà legato alla tensione o alla trazione dei fili (a differenza del  lifting non chirurgico eseguito con fili di trazione ) ma alla loro stessa presenza. Infatti man mano che i fili vengono riassorbiti stimolano il rinnovamento della pelle, fornendo elasticità, vitalità e maggiore luminosità. Migliora l'aspetto delle rughe, e delle pliche cutanee e la cute risulta essere più tesa e meno flaccida.

Dove vengono utilizzati?

Possono essere utilizzati oltre che al viso anche al corpo. In tutte quelle aree dove la cute si presenta rilassata quindi nell’interno braccia, cosce e addome.

Quando si vedono i risultati?

L’efficacia in realtà è immediata ed è legata sia al leggero edema sia alla tensione che il filo stesso determina. L’effetto invece di bioristrutturazione, legato alla rigenerazione di nuovo collagene, sarà visibile 2-3 settimane dopo l’impianto. I risultati si vedono quindi nel tempo e permangono per un certo periodo anche dopo il riassorbimento del filo.

Possiamo quindi così riassumere:

Effetti immediati:

effetto lifting immediato, legato al leggero edema e alla tensione che i fili stessi
generano con conseguente  sostegno delle parti molli della zona trattata.

Effetto a lungo periodo:

effetto di bioristrutturazione  legato alla generazione di nuovo collagene  ed all’aumento  del flusso sanguigno nelle zone trattate. Tutto ciò si evidenzia con miglioramento della struttura della cute e con un modesto effetto tensore.

Per chi è indicato il trattamento?

L’uso dei fili in PDO si rivolge a persone medio giovani (40 - 55 anni) che presentano già alcuni cedimenti dei tessuti del viso e collo o che desiderano un intervento preventivo. Le principali indicazioni al loro utilizzo sono la biorivitalizzazione del volto e del collo, ma soprattutto di tutti quei distretti corporei in cui fino ad oggi era difficile ottenere risultati, come il decolleté, le braccia, le cosce e le ginocchia.

Dopo il trattamento?

Il paziente non ha bisogno di tempi di recupero e può tornare immediatamente alle attività quotidiane, senza bisogno di camouflage e di trucco.
Il trattamento è assolutamente sicuro, senza rischi e/o complicanze (ad eccezione di possibili ematomi dovuti all’inserimento dell’ago, se pur sottile).
Il risultato che si ottiene é gradevole, assolutamente naturale e progressivo, si vedranno progressivamente i miglioramenti con l’aumento della tonicità e della compattezza della propria pelle.

Associazioni terapeutiche

Per migliorare la risposta ripartiva prodotta dai fili si consiglia una settimana prima di eseguire una seduta con acido ialuronico naturale bio-interattivo , in modo da ottimizzare l’ambiente dermico all’innesto dei fili , e due settimane dopo sottoporsi ad  una seduta con fattori di crescita piastrinici per favorire la formazione di nuovo collagene.